Wine & food

giugno 2013

Viewing posts from giugno , 2013

Con "Tegami&Padelle" la tradizione culinaria senese alla radio

pezzoleTanta tradizione all’insegna del gusto, un po’ di sana passione e un pizzico di ironia che non guasta mai. Ecco a voi gli ingredienti di  “Tegami&Padelle“, un approfondimento  speciale di Wine Station interamente dedicato alle origini della tradizione culinaria senese che arricchisce il ricco palinsesto radiofonico che Antenna Radio Esse proporrà durante i giorni del Palio del 2 luglio. Da sabato 29 giugno a martedì 2 luglio saranno “cucinate” in radio 4 ricette, una al giorno, suggerite in compagnia dell’esperto e appassionato Nicola Natili, che guiderà gli ascoltatori in consigli pratici e ingredienti da ricercare per preparare, rispettivamente, un ricco antipasto, un primo piatto, un secondo e, ovviamente, un goloso dolce. Si tratterà di piatti rigorosamente parte del dna culinario senese. Proprio come il Palio.  Per questo, tra analisi dei migliori cavalli in Piazza e toto-monte, nella “4 giorni senese” per eccellenza non poteva mancare anche un po’ di spazio alla tavola, ricordando piatti sicuramente noti a contradaioli, senesi e appassionati di tradizioni in genere, ma che oggi sono a rischio estinzione. L’appuntamento con Nicola Natili andrà in onda all’ora di pranzo di sabato, domenica, lunedì e martedì e quindi in replica la sera, dopo la disputa della Prova in Piazza. Nel menù, ovviamente, anche una selezione di vini, ideali da stappare in compagnia delle ricette e proposti attingendo dal ventaglio della Cantina di Salcheto che produce Nobile e Rosso di Montepulciano.

A Montalcino torna Jazz & Wine

Jazz and wine in montalcinoTorna il Festival Jazz & Wine a Montalcino, giunto all’edizione numero 16. Nato dalla collaborazione tra Castello Banfi, l’associazione culturale Jazz&Image di Roma ed il Comune di Montalcino, il Festival si svolgerà dal 16 al 21 luglio prossimi con 6 serate di alto livello. La prima è in programma martedì 16 luglio, all’interno delle storiche mura di Castello Banfi, con la talentuosa vocalist newyorchese Joy Garrison. Da mercoledì 17 luglio, la rassegna si sposterà nella splendida Fortezza trecentesca di Montalcino, con Javier Girotto Quartet. Giovedì 18 luglio, a grande richiesta, il festival propone due grandi ritorni, Nick the Nigthfly, cantante, compositore e chitarrista, che duetterà con il virtuosismo vocale di Sarah Jane Morris, la cantante inglese nota per il suo timbro vocale unico e la sua anima soul. Si prosegue venerdì 19 luglio con Steve Grossman, il sassofonista newyorkese che interpreta il jazz attraverso generi e ritmi diversi, e che a Montalcino incontra la batteria di Roberto Gatto. Dopo alcuni anni di assenza, sabato 20 luglio sarà la volta di un altro straordinario ritorno: la tromba di Enrico Rava, il jazzista italiano forse più conosciuto nel mondo. A chiudere questa bellissima edizione del festival, domenica 21 luglio, sarà l’eccellente trombettista Flavio Boltro Quintet, tra i migliori in assoluto della nuova scena jazz europea. Per il 2013 si rinnova inoltre il gemellaggio tra il festival Jazz & Wine in Montalcino, e quelli di Cormòns, nel Collio goriziano, e Zola Predosa, con il Pignoletto Docg dei Colli Bolognesi. Toscana, quindi, Friuli Venezia Giulia ed Emilia unite all’insegna della musica di qualità e del buon vino.

Brunello di Montalcino, Isola del Giglio e tanto gusto

Fabrizio-BindocciUltimo appuntamento radiofonico di Wine Station che chiude la sesta stagione scrutando il futuro del Brunello di Montalcino. Su Antenna Radio Esse sarà ospite Fabrizio Bindocci, confermato Presidente del Consorzio fino al 2016. Intese tra grandi e piccoli produttori, il ruolo dei giovani e altro ancora saranno i temi del faccia a faccia. Ci sposteremo poi all’Isola del Giglio dove lunedì 24 giugno prende il via “Isola del Giglio, Isola slow”, una serie di eventi che proseguiranno fino al 28 giugno con i prodotti del territorio protagonisti della Rete internazionale delle Isole Slow del Mediterraneo. Con Claudio Bossini, proprietario dell’Osteria Paloma, faremo un giro dell’isola a base di pescato del giorno e un bicchiere di Ansonico. Tornati sul “continente” ecco Simone Fracassi, popolare macellaio del Casentino, che presenterà la dodicesima edizione di “Capolavori a Tavola”, di scena martedì 25 giugno nel suggestivo Borgo di Corsignano, a Poppi. Da Marco Stabile a Giovanna Iorio tanti chef saranno protagonisti con i loro piatti a base di olio extravergine IGP Toscano per raccogliere fondi da destinare a favore dei bambini di Haiti. Infine la tavola certificata della Taverna di Pian delle Mura al fresco di Vivo d’Orcia. La cuoca Luisa Battistini presenterà il suo menù a base di cibo salutare, grazie all’utilizzo di prodotti biologici locali come i rarissimi fagioli bastardoni dell’Antea.

Un pizza al limone che profuma di Jonio

limoneCon l’estate ricominciano i racconti di viaggio e di gusto firmati da Gloria Turi. “Un fine settimana assolutamente inaspettato, quello scorso – racconta Gloria – che mi porta a raccontarvi una sensazione più che una ricetta. Dopo una notte di viaggio, sabato mattina sono arrivata in Basilicata: colazione a Matera con caffè e una morbidissima brioche con la granella di zucchero e poi sulle spiagge dello Jonio. Posti visti da piccola, quasi dimenticati, dove, in prossimità di spiagge sconfinate, si passeggia accarezzati dell’odore del tiglio, della menta, del basilico, del rosmarino. Per la cena ci spostiamo nel primo paese della Calabria dopo la Basilicata, un confine sottilissimo che mi porta a conoscere una piccola rocca restaurata, con una piazza illuminata dalla luna e guardata dalla facciata della chiesa madre. Altra sorpresa a cena: su consiglio del cameriere ho deciso di assaggiare la pizza al limone. Un’esplosione di gusto che non posso non condividere. Ad una tradizionale pizza Margherita, vengono aggiunte fette sottilissime di bresaola, scaglie di grana,rucola e…la buccia appena grattugiata del limone, solo nella parte gialla. Ovviamente è un piatto unico che può concedere spazio solo ad una macedonia naturale di stagione o ad un sorbetto alla frutta”.

Estate al via con Carbonara di mare e sorbetto al Franciacorta

carbonaradi mareWine Station si tuffa nell’estate con un menù a base di pesce povero, Carbonara di mare, sorbetto al Franciacorta e Chianti bio senza solfiti. Saranno queste le “portate” della puntata di sabato 15 giugno, in onda dalle 12,10 alle 13 su Antenna Radio Esse (streaming e podcast qui). Alla vigilia del Vinexpo di Bordeaux, che vedrà protagonista anche l’Italia del vino, ecco il primo Chianti senza solfiti bio, prodotto dalla Fattoria Lavacchio di Pontassieve. La titolare Faye Lotterò presenterà il suo Sangiovese in purezza che, servito fresco, è ideale anche per una cena estiva a base di pesce. Ecco allora le proposte di Biagio Sabatini della Cooperativa Pescatori Alypsia di Porto Ercole, che riscopre specie ittiche dimenticate, portandole nei ristoranti di Siena e provincia con un programma che caratterizzerà tutta l’estate, valorizzando specìe come le ficozze, le mosdee, i sugarelli e i melù. Sempre a base di pesce la proposta di Massimo Bucci, chef dell’Osteria Pacianca di Follonica che con la bella stagione si trasferisce anche nella cucina del Bagno Cerboli. Con la sua Carbonara di mare faremo un salto indietro fino ai primi del ‘900, quando nel quartiere follonichese di Senzuno nacque questa ricetta povera ma decisamente golosa. Infine, con il dessert è il Franciacorta il protagonista come originale base di un inedito sorbetto ideato dall’azienda Il Mosnel assieme al gelatiere Simone Bonini, anima di Carapina. Lucia Barzanò spiegherà come ha preso forma il gelato con le bollicine che, fino al 31 agosto, sarà possibile assaggiare nelle gelaterie artigianali fiorentine.

In radio con Borgovino, bozza pratese e la chef Maria Probst

Maria_probtsDomani in radio i consigli per orientarsi in un week end a tutto gusto, da Borgovino a Suvereto al Festival del Pane di Prato, passando per lo Street Food a San Casciano Val di Pesa e tanti altri eventi più o meno vicini. E’ davvero ricca l’offerta del primo vero fine settimana estivo e, nell’appuntamento di sabato 8 giugno su Antenna Radio Esse (streaming e podcast qui), Wine Station partirà da Suvereto in compagnia del Sindaco Giampaolo Pioli per presentare la prima edizione di un evento che esalta le 30 cantine del borgo medievale livornese, dove i vitigni protagonisti sono Merlot e Cabernet e, più recentemente, anche il Sangiovese. A Prato è tempo di Festival del Pane e, assieme al fornaio Sergio Guasti, interprete di una tradizione che si tramanda da quattro generazioni, scopriremo la bozza pratese, pane tipico a base di farina Gran Prato, miscela speciale a km zero. Tra i personaggi della rete ecco Marco Pagnini, alias lo “Cheffe” di Cibusfaber, foodblogger ispirato ai fornelli dalle emozioni che solo la musica sa regalare. Infine la tappa nel Chianti per scoprire i corsi di cucina curati dal Ristorante La Tenda Rossa di Cerbaia all’interno dell’agriturismo Salvadonica, di Mercatale Val di Pesa. Con la cuoca Maria Probst torneremo ad analizzare un fenomeno che vede sempre più seguaci attratti dalla tradizione come stile di vita e benessere.

Natalini alla guida del Nobile. Bindocci verso la conferma nel Brunello

Andrea NataliniNovità alla guida dei Consorzi di Tutela del Vino Nobile di Montepulciano e del Brunello di Montalcino. Se Federico Carletti, in carica dal 2008, ha lasciato il timone ad Andrea Natalini (già Vice Presidente e titolare dell’Azienda Le Bèrne) per il Nobile, Fabrizio Bindocci va verso la conferma alla guida del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino. Natalini, eletto all’unanimità, resterà in carica fino al 2016 e si avvarrà di  nuova Giunta composta anche dai Vicepresidenti Andrea Contucci (Contucci) e Fabrizio Sallusti (Vecchia Cantina) e dagli altri due membri Franco Fierli (Fattoria del Cerro e Piero Di Betto (Vecchia Cantina). Compongono inoltre il Consiglio Virginie Saverys (Avignonesi), Adriano Giuliarini (La Braccesca), Simona Fabroni Ruggeri (Villa S.Anna), Miriam Caporali (Valdipiatta) ed Eros Trabalzini, Adriano Ciofini, Doriano Della Giovampaola (viticoltori conferenti alla Vecchia Cantina). “Tra le priorità del mio mandato c’è ora la creazione delle Commissioni tematiche (promozione e tutela), con la nomina dei rappresentanti delle aziende, e questo dovrà avvenire con un forte sostegno da parte dei vicepresidenti e della Giunta – ha commentato il neo presidente del Consorzio – Il nostro obiettivo è costruire un piano triennale di promozione nazionale e internazionale, con una programmazione a medio-lungo termine creata sulla base delle strategie di mercato. Operando in anticipo sarà anche possibile finanziare le attività di promozione con altre risorse oltre a quelle provenienti dai produttori. I nostri programmi si coordineranno con quelli dell’Amministrazione Comunale all’insegna di un dialogo e di una collaborazione sempre più intensi e fattivi”. Per il Brunello di Montalcino novità e conferme all’interno del Consiglio che, nei prossimi giorni, si esprimerà anche sulla nomina del Presidente. Ecco i nomi: Gianni Bernazzi, Fabrizio Bindocci, Marcello Bucci, Patrizio Cencioni, Donatella Cinelli Colombini, Mario Cuccia, Carlo Arturo Lisini Baldi, Bernardo Losappio, Andrea Machetti, Ermanno Morlacchetti, Francesco Mulinari, Emilia Nardi, Francesco Ripaccioli, Adriano Rubegni, Fabian Schwarz. Cda Consorzio Chianti Colli Senesi_2013Rinnovato, infine, anche il Cda del Consorzio del Chianti Colli Senesi Docg, composto da 13 membri che saranno in carica per il prossimo triennio. Ecco i nomi: Giovanni Borella, Cino Cinughi de Pazzi, Mauro Della Camera, Luigi Alberto Fumi Cambi Gado, Massimiliano Governi, Alessandro Griccioli, Pierangela Lucioli, Ranuccio Neri, Mino Niccolai, Luca Pattaro, Marco Sabbatucci, Federico Taddei e Umberto Tortorella. A breve sarà convocata la prima seduta del Consiglio per nominare il Presidente e il Vice Presidente.