Wine & food

giugno 2014

Viewing posts from giugno , 2014

A La Spezia week end con vini e ostriche del territorio

577A La Spezia arriva nel fine settimana (27-29 giugno) la 9^ edizione di “Liguria da bere“, la rassegna dedicata ai vini Doc e Igt del territorio. Negli spazi di corso Cavour e piazza Beverini (dalle 18 alle 24) ci saranno oltre 50 stand, più di 200 etichette e tipicità dell’enogastronomia, tra cui le golose ostriche del golfo spezzino (in prima assoluta alla rassegna), per un confronto diretto tra produttori e consumatori. L’evento, promosso da Regione Liguria e Unioncamere Liguria, è organizzato dall’Azienda Fiere della Camera di Commercio della Spezia in collaborazione con Comune della Spezia, Enoteca Regionale della Liguria, Ais, Consorzio di tutela vini Doc e Igt, Associazione Nazionale Città del Vino, Istituto Alberghiero Casini e Provincia.Tra gli eventi in programma nei tre giorni per arricchire il percorso delle degustazioni, animando in centro città: tra queste, l’appuntamento ‘Ostriche e Vermentino’ nello stand della Cooperativaliguria_da_bere Mitilicoltori Spezzini; la disfida Liguria vs Piemonte curata dall’Enoteca Regionale della Liguria; gli appuntamenti inseriti nel progetto comunitario TerrAgir 2 di cui è capofila la Regione Liguria (sabato 28 alle 21 finale del concorso Amico del Vermentino con ospite Max Pisu); il Trofeo Miglior Sommelier del Vermentino e poi tanti incontri a tema per approfondire tutti gli aspetti della vitivinicoltura ligure. Tra i vini che sarà possibile assaggiare ci saranno le Doc Cinque Terre e Cinque Terre Sciacchetrà; Doc Colli di Luni; Doc Colline di Levanto; Doc Golfo del Tigullio – Portofino; Doc Ormeasco; Doc Riviera Ligure di Ponente; Doc Rossese Dolceacqua; Doc Val Polcevera; Igt Colline del Genovesato; Igt Colline Savonesi; Igt Liguria di Levante; Igt Terrazze dell’Imperiese.

Anche gli Incognito alla 17esima edizione di Jazz&Wine a Montalcino

jazz wineMusica e vino accompagneranno l’estate. Specie nella nostra Toscana dove, oltre alla nuova edizione di Melodia del Vino, torna anche il festival Jazz & Wine in programma a Montalcino dal 15 al 20 luglio con la 17esima edizione. Nato dalla collaborazione tra Castello Banfi, l’associazione culturale Jazz&Image di Roma ed il Comune di Montalcino, il festival propone anche quest’anno una programmazione di assoluto livello, con artisti italiani e internazionali di indiscussa fama mondiale. Martedì 15  luglio la “prima” all’interno delle storiche mura di Castello Banfi, con l’esibizione dei Deidda Brothers plus A. Ariano e P. Bisogno. Dal 16 Luglio il festival si trasferirà nella trecentesca Fortezza di Montalcino con il progetto “In JAZZ”, originale tributo musicale al grande Lucio Battisti. Si prosegue giovedì 17 luglio con un trio stellare: Danilo Perez al piano, John Patitucci al basso e Brian Blade alla batteria. A salire sul palco di Jazz & Wine venerdì 18 luglio un altro incredibile trio, The Bad Plus. La loro musica combina elementi di jazz d’avanguardia con influenze pop e rock sfuggendo, però, ad ogni classificazione di genere, nell’infinita esplorazione di possibilità di tre musicisti di altissimo valore che suonano in perfetta sintonia. Sabato 19 luglio è la volta di Herbie Goins & Mauro Zazzarini Blues Inn, il raffinato cantante soul-blues di fama internazionale e uno tra i migliori sassofonisti jazz-blues italiani e non solo, formano una coppia inedita, per un concerto che spazia dal blues, al funky, al jazz. A chiudere questa straordinaria edizione del festival, domenica 20 luglio, gli Incognito. Da trent’anni sulla cresta dell’onda, la band è da sempre la casa di ottimi musicisti che, a fasi alterne e in momenti differenti, hanno partecipato all’avventura del gruppo. Ma il suo leader, il mauritiano Jean-Paul ‘Bluey’ Maunick, fondatore e spirito guida, è rimasto costantemente fedele nel tempo alla sua creatura. Confermato anche il gemellaggio tra il festival Jazz & Wine in Montalcino, Jazz&Wine of Peace Festival di Cormòns e Zola Jazz & Wine, a cui da quest’anno si è unito il Vino & Jazz Marche. Toscana, quindi, Friuli Venezia Giulia, Emilia e Marche, unite all’insegna della musica di qualità e del buon vino. Un confronto imperdibile, con realtà territoriali e produttive diverse tra loro, ma accomunate dalla stessa passione per il grande jazz.

Pentecoste a Castellina con Chianti Classico e street food

Pentecoste a CastellinaIl Wine Station radiofonico è in ferie, dopo 36 puntate della settima stagione, da settembre 2013 a maggio. Su questo spazio, però, continueremo a segnalarvi appuntamenti ed eventi da non perdere, vicini e lontani. L’estate sta ormai arrivando e gli appuntamenti enogoderecci non mancano in numerosi angoli del Belpaese. Il fine settimana prossimo, ovvero dal 6 all’8 giugno, torna l’ormai classico appuntamento con la “Pentecoste a Castellina” nel cuore senese del Chianti Classico. Un week end con tutti gli ingredienti giusti: territorio da vivere, assaggi nel calice, paesaggi da scrutare, street food e alta cucina da provare. Si tratta della 18esima edizione di un evento, come tradizione, organizzato dai Viticoltori di Castellina in Chianti in collaborazione con il Comune e il Consorzio Vino Chianti Classico. Gli appuntamenti si svolgeranno da venerdì a domenica nei luoghi più rappresentativi del paese chiantigiano: dalla storica “via delle volte”, all’omonima piazzetta, passando dal Museo Archeologico fino allo spazio openair delle “Casce”. Si parte venerdì 6 giugno (ore 20) con la tradizionale “A cena con il Classico”, momento conviviale ambientato nella suggestiva cornice delle “Volte”, l’antico camminamento medievale del paese, dove un’unica tavola di 150 metri caratterizzerà una serata a base di specialità gastronomiche preparate dal ristorante stellato “Albergaccio” abbinate al vero protagonista della manifestazione: il Chianti Classico di 28 produttori di Castellina. Le stesse aziende che il giorno dopo proporranno i loro Chianti Classico Annata, Riserva e Gran Selezione negli stand di assaggio allestiti sabato 7 e domenica 8 giugno lungo via delle Volte. I vini potranno essere degustati solo previo acquisto di un bicchiere che sarà venduto presso le due receptions allestite agli estremi di via delle Volte. Insieme a loro quest’anno si presenzieranno come ospiti i produttori trentini della Val di Cembra. Grande novità della XVIII edizione della Pentecoste saranno le specialità di alcuni tra i migliori street food d’Italia che per tutto il periodo della manifestazione proporranno i loro cibi di strada al Parco della Casce ai piedi dell’antica Torre medievale del paese, che diventerà per l’occasione un vero e proprio Streetfood Village. Per il programma completo, ulteriori informazioni e prenotazioni: 0577-741392 (Ufficio Turistico di Castellina in Chianti). Sempre in tema di street food – ormai dominante e protagonista di un nuovo portale dedicato (cibodistrada.it) – segnatevi le date dal 13 al 15 giugno con la nuova edizione di Franciacortando.