Wine & food

settembre 2015

Viewing posts from settembre , 2015

Torna Wine Station, prima puntata in Umbria nel Sagratino di Montefalco

IMG_20150920_111245Parte la nona stagione radiofonica di Wine Station, il format dedicato al mondo del wine&food condotto da Giovanni Pellicci e Cristiana MastacchiAppuntamento, come al solito, al sabato dalle 12,10 alle 13 (ed in replica dalle 19 alle 20) sulle frequenze di Antenna Radio Esse di Siena con storie di sapori, approfondimenti con i personaggi protagonisti della filiera e chef, interviste e segnalazioni su eventi golosi vicini e lontani. Ogni settimana Wine Station condurrà gli ascoltatori alla scoperta di mete enoturistiche, suggerendo luoghi da scoprire, ristoranti, aziende vitivinicole e botteghe del gusto. Il primo appuntamento è interamente dedicato all’Umbria e alla zona in cui si nasce il Sagrantino di Montefalco, pregiata Docg della provincia di Perugia. Partiremo da Bevagna, storico borgo lungo la via Flaminia, assieme a Marco Gasparrini, giovane presidente della Pro IMG_20150920_083215Loco, per poi percorrere la Strada del Sagrantino in compagnia di Guido Guardigli, produttore e guida dell’associazione che propone itinerari ed iniziative in cantina tutto l’anno. La tappa principale sarà da Antonelli San Marco, azienda di proprietà dell’agronomo romano Filippo Antonelli che produce Sagrantino di Montefalco ed altri pregiati vini espressione del territorio nella sua tenuta di 175 ettari che si trova proprio sotto il comune che dà il nome alla denominazione. Per la tavola abbiamo scelto l’Osteria Scottadito, macelleria e norcineria che si trova nelle vie del centro storico di Bevagna. Con Rosita Cariani proporremo assaggi di carne e salumi di maiale, coratella d’agnello, porchetta e la tipica ricetta della porcaccia, a base di capocollo. Per seguire la puntata di Wine Station basta sintonizzare la propria radio su Antenna Radio Esse di Siena (93.5 – 93.2 – 99.10) oppure visitare il sito per ascoltarci in streaming o scaricare gratuitamente la App Antenna Radio Esse per seguirci dal proprio smartphone dovunque siate.

In diretta da San Gusmé, la terrazza sul Chianti Classico

38386901Torna Wine Station su Antenna Radio Esse di SienaDomenica 6 settembre andrà in onda una puntata speciale, quale gustoso prologo della nona stagione radiofonica che sarà presto al via nel classico appuntamento del sabato dalle 12 alle 13. La diretta, in programma dalle 18 alle 19, avverrà dall’affascinante centro medievale di San Gusmé, autentica perla incastonata nel cuore del Chianti Classico, nel comune di Castelnuovo Berardenga, che in questi giorni e fino a domenica 13 settembre accoglie la tradizionale Festa del Luca, organizzata dalla Pro Loco localeNel pomeriggio dedicato al tema “L’arte di degustare” con degustazioni di vini e specialità gastronomiche alternate alle opere di “Artisti in Borgo”, i microfoni di Wine Station racconteranno l’evento in compagnia di ospiti del mondo del vino e dei sapori, tra cui i produttori locali di Chianti Classico e i protagonisti della tavola rotonda “Il mondo del vino tra attese e prospettive” ovvero l’evento, in programma alle 21.30, presentato dal giornalista Mediaset Paolo Di Mizio con la presenza del Barone Francesco Ricasoli Firidolfi dell’azienda Barone Ricasoli, Carlo Cignozzi dell’azienda agricola Paradiso di Montalcino, l’enologo Nicola Berti, Luisa Lorenzoni degli ufficio studi di Banca Mps, Emiliano De Venuti amministratore delegato di Vinoforum e il giornalista Paolo Capresi. Ai nostri microfoni anche il sindaco di Castelnuovo Berardenga Fabrizio Nepi e il vignaiolo creativo Federico Minghi. Qui trovate il podcast completo della trasmissione. 

Appetiti Estremi, storie in amicizia di gusto e territorio con un pizzico di humor

appetiti estremiSi intitola “Appetiti Estremi” ed è libro scritto a quattro mani da due amiche per caso, Stefania Pianigiani e Sabrina Somigli, edito da Ara Edizioni. Il volume in 128 pagine tratteggia racconti che conducono alla scoperta della Toscana meno esplorata dove non mancano cibo, territorio, arte, natura, ma soprattutto tanto humor che dà luogo a situazioni davvero “ridanciane”. “Appetiti Estremi” è la dimostrazione di come un sogno si può avverare grazie alle testimonianze reali di Stefania Pianigiani, giornalista e blogger, ma soprattutto giardiniera e di Sabrina Somigli, microbiologa, prestata con successo alla ristorazione in veste di cuoca. Ma soprattutto è una storia di amicizia, impressa nelle pagine che scorrono veloci sotto lo sguardo del lettore, e come dice il giornalista Aldo Fiordelli, autore della prefazione: “Già dalle prime righe si ha la sensazione di leggere una Muriel Barbery più solare, meno tormentata, toscanizzata di un’ironia più pungente e con un velo di delicato cinismo”. I disegni e la copertina sono di Rakele Tondini, disegnatrice e insegnante di storia del costume al Museo del Tessuto di Prato, conosciuta dalle autrici per caso e con la quale è scattata subito la sintonia. Ad arricchire i racconti, impostati sui principali pasti della giornata, la partecipazione straordinaria di Marco Stabile, chef stellato e presidente dei JRE Italia, Paolo Gori della trattoria da Burde, Giovanni Santarpia che fa la pizza più buona che ci sia, Simone Municchi della gelateria l’Antica Delizia, e la famiglia Pallai del ristorante K2 di Abbadia San Salvatore. Il libro è disponibile in libreria e online sui principali canali di distribuzione. Il debutto in anteprima nazionale sabato 5 settembre alle 17.30 a Pontassieve, all’interno di  “Bocconi e Parole” in piazza Vittorio Emanuele II nell’ambito della manifestazione gastronomica CookStock.

Con Cookstock a Pontassieve vino, sapori e musica

imagesA Pontassieve arriva un evento che ci piace parecchio per idea e formula. Si chiama Cookstock ed è un’originale kermesse enogastronomica, allestita nelle vide del centro storico del borgo alle porte di Firenze. Da venerdì 4 a domenica 6 settembre ci saranno degustazioni, assaggi di vino, cibo di strada, cooking show realizzati da grandi chef, mostre e aperitivi, il tutto accompagnato da buona musica. Questa è la seconda edizione di un evento che lo scorso anno ha saputo calamitare 20 mila presenza. Organizzato dall’Associazione Cavolo a Merenda e dal Comune di Pontassieve, con il supporto dell’azienda Ruffino. L’evento si sviluppa in piazze e vie del paese. Piazza Vittorio Emanuele II ospiterà il cibo di strada; piazza Boetani sarà dedicata ad attività ed animazione per i più piccoli; via Ghiberti vedrà il coinvolgimento delle botteghe del borgo e degli agricoltori locali e piazza XIV Martiri, gestita dall’azienda Ruffino, ospiterà una scuola di cucina, cene guidate con gli chef, cocktail con il vino e incontri sul tema. Non mancheranno i cooking show nei principali palazzi e luoghi culturali di Pontassieve e visite guidate alle cantine dell’azienda Ruffino. Tra i vari soggetti protagonisti della tre giorni ci sarà anche Quàlita (negli spazi di via Tanzini) con la Via delle eccellenze, una golosa rosa composta da selezionati produttori di bontà enogastronomiche che porteranno a Pontassieve un assaggio del territorio, tra cui salame, finocchiona e prosciutto toscano e poi frutta e verdura biologica, oli aromatizzati e altre eccellenze realizzate da piccoli produttori. Gli orari: venerdì 4 settembre 17-24; sabato 5 dalle 10 alle 24 e domenica dalle 10 alle 23. Ulteriori dettagli e info utili qui.

Un week end nelle cantine (nel tufo) di Pitigliano

cantina3 (2)Iniziano le feste legate al vino vicine e lontane. Una decisamente suggestiva che anche noi di Wine Station vi suggeriamo è quella in programma dal 3 al 6 settembre a Pitigliano, in provincia di Grosseto, con Settembre di Vino, proprio nel cuore delle spettacolari cantine scavate nel tufo del centro storico. Quattro giorni di degustazioni di prodotti tipici e di vini locali, con le Doc e Igt di Pitigliano e Sovana, 10 cantine eccezionalmente aperte al pubblico dove scoprire un pezzo della cultura maremmana ed ebraica, visto l’importante comunità presente a Pitigliano. Una festa all’insegna del gusto per le vie di uno dei borghi più belli d’Italia, sarà possibile assaggiare i vini delle aziende vitivinicole: Cantina Cooperativa di Pitigliano, Tommasi Viticoltori, Azienda Agricola Villa Corano e Tenuta La Roccaccia Sassotondo. La carne cotta alla griglia o nella tipica scottiglia è rigorosamente degli allevamenti della zona. Per tutte le sere tanta musica e spettacoli di strada accompagneranno i visitatori, inoltre sarà possibile partecipare alle visite guidate ai Musei e Siti archeologici presenti sul territorio. Una festa anche social con l’hastag #SettembrediVino2015.