Wine & food

gennaio 2016

Viewing posts from gennaio , 2016

In diretta dai capolavori del gusto di Wine&Siena

Ci sarà anche Wine Station a raccontare live la prima edizione di Wine&Siena, l’evento dedicato ai capolavori del gusto in programma a Siena, sabato 30 e domenica 31 gennaio. La sedicesima puntata stagionale sarà infatti trasmessa in diretta da Rocca e piazza Salimbeni (sabato 30 gennaio, dalle 12,10 alle 13), location d’eccezione per un evento che coinvolge 150 produttori di vino d’Italia e oltre 550 vini in degustazione. I microfoni di Cristiana Mastacchi e Giovanni Pellicci daranno voce ai protagonisti della kermesse che rappresenta il primo evento vitivinicolo nazionale del 2016, fortemente voluto a Siena da Helmuth Köcher del Merano Wine Festival con la sinergia attivata con gli attori locali. In compagnia di Stefano Bernardini, presidente di Confcommercio Siena, di Cesare Cecchi, vice presidente della Camera di Commercio e produttore di vino in Chianti Classico, ed altri ospiti, Wine Station approfondirà i contenuti e gli spunti di un evento che punta a promuovere, in modo più forte di quanto fatto finora, l’indissolubile legame tra Siena e i suoi grandi vini Docg, attraverso eventi, degustazioni e show cooking rivolti ad appassionati, esperti e curiosi.

Michele Farnesi, lo chef toscano alla conquista di Parigi

E’ il giovane chef toscano Michele Farnesi il protagonista della 15° puntata stagionale di Wine Station, in onda sabato 23 gennaio dalle 12,10 alle 13 su Antenna Radio Esse di SienaIl ventiseienne cuoco di Capannori, in provincia di Lucca, racconterà ai microfoni di Cristiana Mastacchi e Giovanni Pellicci la sua già brillante carriera che, dopo l’apprendistato alla “corte” di Massimo Bottura all’Osteria Francescana di Modena, l’ha visto aprire un ristorante tutto suo, Dilia, a Parigi. Il focus della settimana è dedicato a Dievole, azienda di Castelnuovo Berardenga nel Chianti Classico che presenta il suo nuovo corso produttivo portato avanti dalla proprietà che ha nello spagnolo Enrique Almagro il suo rappresentante che si divide tra Madrid e le colline chiantigiane. Con il sindaco di San Gimignano, Giacomo Bassi, ci soffermeremo poi sull’indissolubile legame che unisce la città delle torri e la sua Vernaccia nell’anno dei festeggiamenti per i 50 anni dal riconoscimento della Doc, come primo vino italiano. Infine la ricerca scientifica applicata ai vini naturali senza solfiti con il progetto Only Wine dell’Università di Pisa che sarà illustrato dalla prof. Angela Zinnai, che illustrerà le caratteristiche di un protocollo che in provincia di Siena è applicato dalla Fattoria dei Barbi di Stefano Cinelli Colombini.

Cinta Senese, salame e lampredotto: il 2016 di Wine Station è subito goloso

Il 2016 di Wine Station inizia in modo goloso ed irriverente. Nella prima puntata del nuovo anno, in onda sabato 16 gennaio dalle 12,10 alle 13 su Antenna Radio Esse di Siena altro che dieta e buoni propositi alimentari post festività. Cristiana Mastacchi e Giovanni Pellicci vi porteranno tra i salumi di qualità, entrando nel mondo della Cinta Senese Dop e del Salame Felino IgpDue prodotti certificati, provenienti da territori diversi ma accomunati da una grande qualità e da una filosofia produttiva che esalta la materia prima. Ai microfoni saranno protagonisti Chiara Santini, presidente del Consorzio Cinta Senese Dop, e Carletto Ferrari, presidente del Consorzio Salame di Felino IgpSaremo poi in giro per Firenze per mangiare il cibo di strada per antonomasia: il lampredotto. Lo faremo all’Antico Trippaio, uno degli storici furgoncini del centro fiorentino dove Maurizio Marchetti porta avanti una tradizione che va avanti da 80 anni a suon di ricette tipiche come anche la trippa alla fiorentina e il lesso. Per il vino celebreremo, inoltre, i 50 anni della Vernaccia di San Gimignano che nel 2016 festeggia l’importante anniversario dal riconoscimento della denominazione, come primo vino italiano. Con la presidente del Consorzio, Letizia Cesani, ci soffermeremo sulle iniziative istituzionali e divulgative in programma nelle prossime settimane per rendere omaggio al bianco Docg delle Terre di Siena.

Arriva Wine&Siena, 150 produttori top a Rocca Salimbeni

Siena si appresta ad ospitare un grande evento sul vino. Sabato 30 e domenica 31 gennaio 150 produttori selezionati da tutta Italia, dai rossi toscani e piemontesi, alle bollicine lombarde e venete, saranno protagonisti con degustazioni in luoghi esclusivi. E poi showcooking e assaggi food&wine di prodotti locali. E’ Wine&Siena, la cui prima edizione si terrà nelle storiche sale di Rocca Salimbeni e nel vicinissimo Grand Hotel Continental, a Siena. L’evento è ideato da Confcommercio Siena con la collaborazione di Gourmet’s International, il sistema di selezione e valorizzazione di eccellenze che sta dietro al successo internazionale di manifestazioni quali il MeranoWine Festival. Insieme hanno attivato importanti collaborazioni organizzative con il Comune di Siena e la Camera di Commercio di Siena. Wine&Siena ha il fondamentale coinvolgimento di Banca Monte dei Paschi di Siena e Grand Hotel Continental, che hanno concesso spazi prestigiosi per la manifestazione a titolo gratuito. Due giorni e mezzo per celebrare un territorio vocato alle eccellenze dell’enogastronomia. Wine&Siena si terrà nelle sale di Rocca Salimbeni e al Grand Hotel Continental il 30 e 31 gennaio 2016, a Siena, e riunirà, per la prima volta nella storia di questo territorio, una selezione di 150 produttori vitivinicoli e gastronomici di tutta Italia che presenteranno al pubblico i propri prodotti migliori. Dalla Toscana all’Alto Adige, dal Veneto al Piemonte, dalla Lombardia all’Abruzzo, le Marche, il Friuli e la Slovenia. Due le sezioni: Food, al wine&sienaCortile della Dogana, e Wine, a Rocca Salimbeni. “Siena ha le potenzialità per diventare la Bordeaux italiana – ha commentato in conferenza stampa a Firenze, Helmuth Kocher ideatore del Merano Wine Festival (per intervista completa clicca qui) – e questa sarà solo la prima edizione di un percorso che punta ad allargarsi ad altri spazi storici della città e diventare un evento sempre più coinvolgente”. Il percorso di degustazione inizierà con una selezione di bianchi e bollicine al Grand Hotel Continental, per proseguire nella sede storica di Banca Monte dei Paschi di Siena che ospiterà la selezione di tutti gli altri vini e prodotti gastronomici pluripremiati. Il biglietto di ingresso giornaliero è di 40 euro, mentre l’accesso per mezza giornata è di 25 e comprende la possibilità di degustare tutti i prodotti esposti. Gli orari della manifestazione: dalle 09.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Ulteriori dettagli e programma completo qui. Ci sarà anche Wine Station con una puntata speciale, in diretta dagli spazi di Wine&Siena sabato 30 gennaio, dalle 12 alle 13.